Regione Lombardia stanzia 36 milioni per l’acquisto di auto elettriche

.

La giunta lombarda approva incentivi per 36 milioni di euro per rinnovare il parco veicolare con veicoli a basso impatto ambientale

 

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, ha approvato la delibera che stanzierà 36 milioni di euro nei prossimi due anni per il rinnovo del parco veicolare lombardo con veicoli più virtuosi dal punto di vista ambientale. L’incentivo sarà valido e promosso anche per l’acquisto di ciclomotori e motoveicoli elettrici.

I 36 milioni saranno suddivisi così: 18 milioni saranno disponibili da subito per l’anno 2021 mentre i rimanenti 18 milioni saranno erogati nel 2022.

“Stiamo passando, come da programma, alla fase operativa, già annunciata ai primi di gennaio. Regione Lombardia ha fatto partire un percorso graduale, integrato, articolato, che guarda a tutte le complessità del nostro territorio e alla sostenibilità. I 36 milioni di euro della delibera sono un mix di risorse statali, derivanti dagli accordi per la qualità dell’aria, e di risorse regionali. Una cifra doppia rispetto all’anno scorso. Il nostro obiettivo è chiaro: promuovere e stimolare il rinnovo del parco veicolare lombardo per migliorare l’ambiente, offrendo il massimo contributo ai cittadini, per aiutarci tutti insieme a salvaguardare la qualità dell’aria”, ha dichiarato l’assessore Cattaneo, proseguendo poi: “Quello odierno è un primo passo di un pacchetto di incentivi, al quale seguiranno interventi per 64 milioni di euro, già annunciati. Prioritario sarà l’avvio al più presto di un analogo bando per la sostituzione dei veicoli commerciali più inquinanti. Poi il finanziamento dei bandi per le colonnine di ricarica destinate agli enti pubblici, quelli per sostituire le caldaie inquinanti degli immobili pubblici e realizzare impianti e reti locali a biomassa per la produzione e distribuzione di energia. Oltre a questi, anche il bando per la de-impermeabilizzazione del suolo, con alberatura e rinverdimento delle aree pubbliche, per contrastare il cambiamento climatico”.

Per richiedere l’incentivo di regione Lombardia bisogna andare sulla piattaforma www.bandi.regione.lombardia.it e leggere il bando attuativo, pubblicato il 20 febbraio, attraverso il quale i cittadini possono prendere conoscenza dei contenuti delle promozioni.

I cittadini che desiderano accedere al contributo dovranno poi presentare la propria domanda sulla piattaforma dal 1° marzo, giorno di apertura del bando. Successivamente, potranno presentarsi presso il rivenditore autorizzato, dove verrà erogato direttamente lo sconto. Il concessionario riceverà poi il rimborso dalla Regione.

Il concessionario dovrà richiedere l’incentivo prima dell’acquisto del veicolo da parte del cittadino e il relativo importo verrà scalato da un contatore visibile sulla piattaforma bandi online. Il contributo verrà assegnato con procedura valutativa ‘a sportello’, ovvero in ordine cronologico di prenotazione telematica e resterà disponibile fino ad esaurimento della dote finanziaria.

Ecco gli incentivi previsti, per classi di appartenenza delle auto:

  • € 8.000, per auto a zero emissioni (es. elettrica pura o idrogeno); 4.000 euro (senza radiazione);
  • € 5.000, per auto con emissioni di CO2 ≤60 g/km e NOX ≤ 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride);
  • € 4.000, per auto di Co2 ≤60 g/km e con NOX ≤ 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel);
  • € 4.000, per auto con emissioni 60<CO2≤110 g/km e con NOX ≤ 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride);
  • € 3.000, per veicoli con emissioni 60<Co2≤110 g/km e con Nox ≤ 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel);
  • € 3.000, per veicoli con emissioni 110<Co2≤145 g/km e con Nox ≤ 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride);
  • € 2.000, per veicoli con emissioni 110<Co2≤145 g/km e con Nox ≤ 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel).

L’agevolazione prevede anche l’acquisto, con eventuale radiazione, di ciclomotori e motoveicoli ad alimentazione esclusivamente elettrica e consiste nei seguenti incentivi:

  • Fino a € 3.000 in caso di radiazione auto;
  • Fino a € 3.000 in caso di radiazione moto;
  • Fino a € 3.000 senza radiazione.

Ricordiamo che il bonus regionale è cumulabile con l’eco-bonus statale in vigore e che quindi i residenti in Lombardia potranno beneficiare di un ulteriore sconto nell’acquisto di veicoli elettrici a due e a quattro ruote.

I requisiti per l’ottenimento degli incentivi statali sono i seguenti:

  • I veicoli devono essere immatricolati per la prima volta in Italia
  • La radiazione deve essere successiva alla data di approvazione del bando attuativo
  • La radiazione deve avvenire attraverso il venditore abilitato dove si acquista
  • L’intestazione o la co-intestazione al soggetto beneficiario del veicolo radiato deve essere antecedente al 1° gennaio 2020
  • La proprietà del veicolo acquistato deve essere mantenuta per almeno 24 mesi successivi
  • Ogni cittadino può presentare una sola domanda di contributo

Postato il 23 febbraio

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi